giovedì 2 maggio 2019

Torta Camilla





















Ho chiesto gentilmente la ricetta della Torta Camilla a Raffaella, proprietaria di un delizioso albergo a Cervia (Hotel Raffaella) dove abbiamo soggiornato pochi giorni fa in occasione del Festival degli Aquiloni.

Raffaella prepara le sue torte amorevolmente per la colazione dei suoi ospiti e tra le tante gustate questa ci ha colpito per la sua semplicità, per la sua delicatezza e per il suo sapore genuino.

Ed è stato  così...amore al primo morso!

...e dopo la prima fetta è seguita anche una seconda fetta...così abbiamo deciso di prepararla anche a casa nostra per prolungare ancora un pochino quella meravigliosa sensazione di vacanza che ci ha coccolato anche solo per qualche giorno.

La torta Camilla è una semplice torta di carote, arricchita con farina di mandorle e succo d'arancia...un pieno di vitamine che ha conquistato anche i miei bimbi!


Eccola qui...e grazie ancora a Raffaella per avermi gentilmente donato la sua squisita ricetta!

Ingredienti (per una teglia da 24 cm)
  • 200 gr di farina 00
  • 250 gr di carote
  • 200 gr di zucchero (io ne ho messi 140)
  • 100 gr di farina di mandorle
  • 3 uova
  • 1 arancia (buccia e succo) - Bio con buccia edibile (io ho utilizzato anche la buccia di 1/2 limone)
  • 150 ml di olio di semi (io ho usato l'olio di arachide) - ne ho messi 100 ml
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • zucchero a velo quanto basta (per decorare)


Preparazione:
  1. Lavate le carote e privatele della loro buccia con l'aiuto di un pelapatate. Mettetele in un mixer e tritatele finemente aggiungendo gradualmente l'olio fino ad ottenere una crema abbastanza liscia ed omogenea.
  2. Montate le uova con lo zucchero (in una planetaria o con l'aiuto di uno sbattitore elettrico) fino a quando il composto non sarà gonfio e spumoso.
  3. Aggiungete la crema di carote e la buccia dell'arancia (e/o di limone) e continuate a mescolare.
  4. Unite ora la farina setacciata, poco alla volta, il lievito setacciato, la farina di mandorle, un pizzico di sale e amalgamate per bene il tutto.
  5. Aggiungete infine il succo d'arancia (ottenuto spremendo un'arancia) e mescolate nuovamente.
  6. Versate l'impasto in una tortiera da 24 cm precedentemente imburrata e infarinata o rivestita con carta da forno e infornate a 180° (modalità ventilato) per circa 45/50 minuti. 

una volta cotta...lasciatela raffreddare su una gratella per dolci e spolveratela abbondantemente di zucchero a velo prima di servirla!







2 commenti:

Hotel Raffaella*** Cervia ha detto...

Carissima Roberta,
questo tuo Blog è stato una piacevole scoperta. Ti ringraziamo per le belle parole che hai riservato per il nostro hotel e, in particolare, per Raffaella. Siamo contente che la ricetta sia stata un gran successo e che vi abbia fatto ricordare i giorni trascorsi con noi a Cervia. Non mancheremo di prendere spunto dai tuoi appunti di cucina e di seguire le squisite ricette che suggerisci.

Matteo ha detto...

Buonissima torta e splendidi ricordi 😘