venerdì 23 agosto 2019

Polpo con patate



















Era da tempo che avevo voglia di preparare il polpo con le patate ma, siccome un mio precedente esperimento era totalmente fallito (il polpo era risultato duro e gommoso e le patate si era completamente frantumate), ho deciso di riprovarci con più calma cercando di migliorare la tecnica di cottura e studiando meglio i vari passaggi.

Ed eccolo qui...meravigliosamente morbido con le sue patate intatte e perfettamente condito con una freschissima citronette! Ricetta, questa volta  promossa a pieni voti!

Un antipasto estivo per eccellenza o un ricco secondo piatto dal sapore decisamente mediterraneo...sono sicura che seguendo bene i passaggi anche voi otterrete un polpo con le patate davvero eccezionale!



Ingredienti per 3-4 persone:

  • 1 polpo freschissimo di circa 1 kg
  • 4 patate medie
  • il succo di 1/2 limone
  • olio d'oliva extravergine qb
  • un pizzico di sale 
  • un pizzico di pepe
  • prezzemolo fresco qb




















Procedimento:

  1. Iniziamo dalle patate...lavatele e sbucciatele con l'aiuto di un pelapatate.
    Tagliatele grossolanamente a tocchetti di circa 2-3 cm (cercate di tagliarle in pezzi più o meno della stessa dimensione per ottenere una cottura uniforme).
    Immergetele per qualche minuto in una ciotola contenente acqua fredda per eliminarne l'amido (questo passaggio vi aiuterà a mantenere le patate più sode e risulteranno così meno "collose")...quindi scolatele e portatele a cottura.
    Io le ho cotte al vapore per mantenerle integre e controllarne meglio la cottura (ci vorranno circa 20 minuti, controllate la cottura affondando leggermente i rebbi di una forchetta). Una volta cotte lasciatele coperte nel tegame con il coperchio e tenetele in caldo.
  2. Puliamo il polpo...pulite la sacca del corpo ed eliminate le interiora. Eliminate il rostro (meglio conosciuto come dente o becco) spingendo con le dite (io ho fatto una piccola incisione con il coltello per facilitarne l'espulsione). Sciacquatelo infine sotto l'acqua corrente.
  3. In una pentola d'acqua bollente, immergete ora solo i tentacoli per qualche secondo e risollevate il polpo. Ripetete questo procedimento per 4-5 volte. Questo passaggio servirà ad arricciare i tentacoli per un effetto visivo più gradevole e soprattutto per ammorbidirne la carne.
  4. Lasciate ora cuocere il polpo per 40 minuti circa (metà tempo invece per una polpo di mezzo kg) Una volta cotto (verificate sempre la cottura pungendolo con i rebbi i una forchetta) lasciatelo intiepidire nella sua acqua di cottura coperto con un coperchio. Estraetelo poi con l'aiuto di una schiumarola, appoggiatelo su di un tagliere e raschiate leggermente la pellicina in eccesso ed eliminatela.
    Tagliate il polpo a cubetti (lasciate qualche tentacolo un pò più lungo per la decorazione del piatto) partendo dai tentacoli e poi procedete con il resto del corpo.
  5. Preparate ora il condimento...in un barattolino spremete mezzo limone, aggiungete dell'olio d'oliva extravergine, un pizzico di sale e un pò di pepe...tappate il barattolino e agitate energicamente (la vostra citronette sarà pronta!).
    Infine lavate e tritate finemente il prezzemolo fresco.
  6. Unite in una ciotola il polpo e le patate, conditelo con la vostra citronette e con una spolverata abbondante di prezzemolo. Per mescolare delicatamente l'insalata, evitando di "frantumare" le patate, ho versato tutto il composto in una seconda ciotola e ho ripetuto questo passaggio 4-5 volte fino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti.
  7. Servite ora la vostra insalata di polpo e patate ancora tiepida...e buon appetito!