lunedì 25 aprile 2011

Crostata pere e cioccolato









































Questa crostata di pere e cioccolato...è semplicemente deliziosa! La preparazione è facile e non troppo laboriosa (sotto c'è il mio minuzioso reportage fotografico con tutti i vari passaggi!).
La torta è composta da un "recipiente" di frolla che rimarra' friabile e croccante sui bordi ma morbida all'interno, la frolla interna sarà prima cosparsa di briciole di biscotto (potete utilizzare qualsiasi tipo di biscotto...volendo anche degli amaretti) che avranno il compito di assorbire un pò di umidità delle pere...poi sarà farcita appunto con delle pere tagliate a fettini sottili sottili e del cioccolato (preferibilmente fondente) tritato grossolanamente (qui potrete benissimo riciclare il cioccolato delle uova di Pasqua!)...il tutto sarà ricoperto con della frolla "grattugiata" che creerà un disomogeneo coperchio sulla farcia!
Vi piace la mia idea? spero di si...allora...via alla preparazione!!!


Ingredienti:





















  • 340 gr di farina 00
  • 135 gr di zucchero
  • 180 gr di burro
  • 3 tuorli (un po' di albume se la pasta fa fatica ad amalgamarsi!)
  • la scorza grattugiata di 1 limone
  • un pizzico di sale
  • qualche biscotto (qualsiasi tipo! ...volendo anche degli amaretti! io ho utilizzato 5-6 pezzi di Digestive e un avanzo di biscotti allo zenzero...che con le pere ci stanno benissimo)
  • 2 pere (io ho usato le William)
  • 1 tavoletta di cioccolato fondente (ma potete utilizzare anche quello al latte se lo preferite!) - circa 100-120 gr per intenderci!  
  • zucchero a velo qb
Procedimento:


  1. preparate la frolla...in un mixer miscelate lo zucchero, la farina, la scorza del limone grattugiata finemente, un pizzico di sale e il burro freddo tagliato a dadini (foto 1) fino a quando il composto risulterà sabbioso (foto 2), aggiungete i tuorli (foto 3) e miscelate un pochino con il mixer (foto 4), poi  impastate velocemente con le mani (mi raccomando...per pochissimo tempo! la pasta frolla va lavorata davvero poco!) - se l'impasto dovesse far fatica ad amalgamarsi aggiungete un po' di albume - fino ad ottenere una palla omogenea e liscia (foto 5). Lasciate a questo punto riposare la vostra frolla, ricoperta con pellicola trasparente, in frigorifero per circa mezz'ora...
  2. una volta che la pasta si sarà ben raffreddata e riposata dividetela in 2 parti (foto 6), 1/4 dell'impasto(che terrete ancora in frigo fino al momento dell'utilizzo finale) servirà per la copertura e il resto per la base della vostra crostata!
  3. stendete ora la frolla (foto 7) ...io mi aiuto a stenderla con un matterello posizionando la frolla su un foglio di carta da forno...così non si attaccherà al piano d'appoggio e sarà quindi piu' facile prelevarla per posizionarla nella tortiera senza romperla!
  4. rivestite il fondo della tortiera con carta da forno e poi,  sempre con l'utilizzo del matterello (foto 8), aiutatevi a sollevarla, arrotolandola appunto su di esso, e sistematela all'interno dello stampo (foto 9). La frolla dovrà formare anche un bordino ai lati (quindi quando la stendete calcolate di ricavare un cerchio un pò piu' largo della tortiera che vi servirà a formare appunto il bordo)...ritagliate il bordo in eccesso con un coltello e con i ritagli in eccedenza riempite per bene i lati aiutandovi a "pareggiare" la pasta con l'aiuto delle mani (foto 10-11). Bucherellate il fondo della crostata con i trebbi di una forchetta (foto 12)
  5. prepariamo la farcia interna...mettete i biscotti in un sacchetto di plastica (quelli utilizzati comunemente per la conservazione dei cibi!) e con l'aiuto di un batticarne riduceteli in briciole (foto 13 - metodo tra l'altro comodissimo e veloce!)...distribuite ora le briciole sulla base della crostata (foto 14). Lavate e pelate le pere e tagliatele sottili sottili (foto 15) e procedete a distribuirle in maniera uniforme e un po' sovrapposte  sulle briciole di biscotti all'interno della tortiera. Sistemate le fettine di pera a "raggiera" partendo prima dall'esterno per poi arrivare all'interno (foto 16).  Distribuite ora sulle pere il cioccolato tritato grossolanamente (foto 17)
  6. e completiamo con le briciole di frolla...prendete dal frigorifero il quarto di frolla che avete tenuto da parte e grattugiatelo con l'apposita grattugia a fori grandi (foto 18)...per questa operazione la frolla dev'essere ben fredda (se serve...mettetela per qualche minuto nel congelatore così riuscirete a grattugiarla piu' facilmente!). Terminiamo distribuendo le briciole di frolla in maniera uniforme su tutta la torta (foto 19)
  7. infornate a 180° (forno preriscaldato) per circa 40/45 minuti fino a quando la vostra crostata non sarà cotta e leggermente dorata (foto 20)...lasciate intiepidire la torta, spolveratela di zucchero a velo...e buona merenda!




29 commenti:

Mary ha detto...

ottima la crostata!

Meg ha detto...

ma questa crostata è divina! pere e cioccolatooo ma una goduria! poi bellissima foto, fa venire fame! bravissimaaaaa!

giulia ha detto...

Che buona!!!!! Adoro il connubio pere-cioccolato!


Ciao, sono una nuova sostenitrice. Carino il blog :-)
passa da me se ti va

A presto!!

giulia ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
giulia ha detto...

Che buona!!!!! Adoro il connubio pere-cioccolato!


Ciao, sono una nuova sostenitrice. Carino il blog :-)
passa da me se ti va

A presto!!

Anonimo ha detto...

ciao roberta, ho iniziato a seguire il tuo blog di cucina su suggerimento di una mia amica. apprezzo moltissimo il modo in cui suddividi la ricetta in passaggi chiari e correlati da foto: sei più brava dei cuochi che scrivono libri di cucina!
complimenti davvero,
federica

roby ha detto...

MARY: grazieeee!

MEG: :-) grazie mille..."goduriosa"...confermo!

GIULIA: ciao Giulia! piacere di conoscerti! grazie mille per il tuo commento e per essere diventata una mia nuova sostenitrice! a presto! (passo sicuramente a trovarti!)

FEDERICA: ma grazieeeee! sono contenta che vi piaccia il mio blog (a te...e alla tua amica che ti ha suggerito di passare da queste parti!)...le foto esemplificano un po' la ricetta e infatti credo sia a volte davvero essenziale...le ricette viste così sembrano anche piu' semplici da realizzare! mi godo i tuoi complimenti e ti saluto con un abbraccio affettuoso!
a presto allora

Roberta

Anonimo ha detto...

Ciao, la torta è buonissima!
Se posso vorrei dare un suggerimento... Mettendo anche un'albume la pasta viene più legata e si lavora meglio! ciao. Elisa. :-)

roby ha detto...

ciao ELISA! grazieeee! il tuo suggerimento è perfetto! lo faccio anch'io in effetti quando vedo che la pasta fa fatica ad amalgamarsi! ora lo segno nella ricetta! :-)

Roby

Anonimo ha detto...

Ciao Roberta, sono sempre Federica. Volevo dirti che i complimenti li meriti tutti e che questo Sabato proverò a fare torta pere e cioccolato seguendo la tua ricetta. E' il modo migliore per dare ai nostri amici, sul finire della cena, la notizia che io ed il mio compagno inglese aspettiamo un bambino!
(Vivo in Inghilterra e quando leggo nella tue ricette le parole 'scamorza' o 'fontina' mi si scioglie il cuore perchè qui non le trovo!)
Alla prossima bella ricetta allora!
Federica

Anonimo ha detto...

Ciao Roberta, scusa se ti disturbo ma sto seguendo la ricetta per la torta e non riesco a capire quando devo aggiungere la scorza di limone! Forse mi sono persa un passaggio :P
Grazie anticipatamente per il tuo aiuto,federica

roby ha detto...

grazie FEDERICA! e scusa se non ti ho risposto prima ma non mi sono collegata in questo periodo! (ero via :-))
auguroni per il bimbo in arrivo!!!
L'Inghilterra, a parte il tempo uggioso, è stupenda (ci sono stata diverse volte per vacanza e studio)...Londra poi è incantevole!!!
probabilmente la torta l'avrai già preparata...e spero ti sia venuta bene e vi sia piaciuta...

la scorza di limone va aggiunta grattugiata nell'impasto...insieme alla farina (ora correggo la ricetta perche' mi sono accorta di avere omesso questo passaggio...accidenti! scusa!!!)

a presto e un grande abbraccio dall'Italia...dai suoi colori e i suoi sapori! evviva la scamorza, la fontina...e la mozzarella di bufala dove la mettiamo?

Roby

Anonimo ha detto...

Grazie mille per la tua risposta e per il calore che mi arriva sempre come un bel vento caldo dall'Italia! Grazie ai tuoi passaggi fotografici
la torta è venuta buonissima (e tieni conto che io -un po' come tua mamma- non ho i dolci tra i miei cavalli di battaglia!): è stato un modo dolcissimo di festeggiare in compagnia! Sono andatata a vedere la tua ricetta sulla pasta frolla (base) e ho trovato la parte sulla scorza di limone (che probabilmente avrei dovuto intuire da sola, ma non volevo sbagliare!).
Per quanto riguarda l'Inghilterra: mi ha dato l'opportunità di fare ricerca ed insegnare (cose che in Italia stavo facendo più o meno gratis e mentre lavoravo in ristoranti e cinema per mantenermi)...e come dici tu è un paese interessante e culturalmente ricco. La mozzarella di bufala la trovo e anche il pecorino romano o sardo e persino l'asiago...ma la scamorza no ed infatti me la sogno di notte, insieme al prosciutto S. Daniele del mio Friuli :) Scusa se mi sono dilungata, mi faceva piacere scriverti! Buon weekend, Federica

roby ha detto...

ciao Federica! bene! son contenta che la torta ti sia venuta bene! in effetti con i passaggi è piu' semplice capire la ricetta e non ci si puo' sbagliare!!! ogni tanto faccio fatica a fare le foto passo passo (in cucina son sempre da sola) e quindi mi ritrovo con le mani unte e impiastricciate e una macchina fotografica scivolosa tra le dita! Ma mi piace molto spiegare passo passo fotograficamente le mie ricette :-) e se poi qualcuno le prova e mi dice che i passaggi gli sono stati utili e la ricetta è venuta bene...ecco sono ancora piu' contenta!
Buona continuazione e buonissimi pasticci in cucina...anche senza la scamorza...accidenti! un caro saluto dal lago di Como...e a presto!
Roby

ro' ha detto...

Grazie per questa bella ricetta, veloce e sicuramente buona..... vado a prepararla, ho appena raccolto le pere!!!

roby ha detto...

ciao RO'
fammi sapere allora se ti è piaciuta! :-)

Bah Ideas ha detto...

Roby, ho fatto la torta usando i biscotti avanzati di Natale, quelli di Ikea al pandizenzero. L'abbiamo assaggiata or ora e sono stata promossa da me, e da mio marito!!
Sempre preziosissima,
grazie
S

Anonimo ha detto...

Sei bravissimissimissimaaa!!! l'ho fatta e i amici e colleghi ancora si leccano i baffi :-)) next stop...i cookies! :-)

roby ha detto...

oh grazie mille!!!
allora aspetto il verdetto anche dei cookies!

SILVIA: grazieee...con i biscotti speziati dev'essere buonissima! ottima variazione! brava!!!

Anonimo ha detto...

Ciao, x qnt persone è? Qnt cm la tortiera? Grazie!

roby ha detto...

ciao! la tortiera è di 26 cm...e direi che 8-10 fette ce le fai sicuramente! :-)

Roby

Piera ha detto...

Ottima ricetta!!!!!!!Ho fatto una variazione nella pasta frolla aggiungendo 50 gr.di cacao amaro;è venuta buonissima,molto cioccolatosa

roby ha detto...

Grazie PIERA! la tua variante è davvero interessante! la proverò presto! intanto un abbraccio

Roby

simona ha detto...

veramente molto buona!! come biscotti suggerisco i batticuori al cacao della mulino bianco

ro ha detto...

su molti siti consigliano di passare velocemente sul fuoco le pere con del vino bianco dolce o del rum. cosa ne pensi? grazie, Ro

roby ha detto...

ciao RO
si potrebbe provare! sicuramente il vino o il liquore darà alla pera un gusto in piu'! certo...eviterei se la torta è destinata a dei bimbi ovviamente :-)

a presto!Roby

Macrimi ha detto...

ieri ho seguito la ricetta ed è uscita una torta buonissssssima...e pensare che a me le pere non piacciono!!!
Grazie.
Cristina

Macrimi ha detto...

ieri ho seguito la ricetta ed è uscita una torta buonissssssima...e pensare che a me le pere non piacciono!!!
Grazie.
Cristina

roby ha detto...

ciao CRISTINA...mai dire mai...ti ho fatto apprezzare anche le pere...visto?
Grazie mille per la visita e per aver sperimentato la mia ricetta!
Alla prossima!!!

Roby