venerdì 6 giugno 2008

Pizza classica






Seguendo le indicazioni per l'impasto base quando il vostro panetto di pasta sarà ben lievitato...

  1. appiattite il panetto con le mani e poi tiratelo con un mattarello fino ad ottenere la circonferenza esatta della vostra teglia

  2. ungete la pirofila e sistemate l'impasto ben tirato nella teglia, aiutandovi con le mani allargate la pasta quanto basta.

  3. lasciate i bordi un pò più alti, aiutandovi con un cucchiaio stendete sulla vostra base il pomodoro, gli ingredienti che preferite (funghetti, olive, capperi, carciofini...meno il formaggio e i salumi, che andranno aggiunti in un secondo tempo).

  4. per ottenere un bordo morbido, spennellate con un pennello imbevuto d'acqua i bordi della vostra pizza prima di infornarla!

  5. infornate in forno preriscaldato a 220/250 gradi per circa 20 minuti (controllate sempre la cottura perchè i tempi variano a secondo della tipologia del vostro forno!)

  6. a metà cottura, estraete la pizza e completate con i salumi (a piacere prosciutto, salame piccante, wurstel...) il formaggio (evitate la mozzarella...rilascia troppa acqua! utilizzate piuttosto formaggi apposta per pizza tipo la "pizzottella")un giro d'olio d'oliva extravergine e una spolverata di origano.

  7. Rimettete in forno la pizza e attendete la "fusione" del formaggio e la cottura completa.



Buon appetito!







5 commenti:

micaela ha detto...

Ciao Roby..stavo leggendo la tua ricetta per l'impasto base della pizza :)
Ti dico uno dei tanti segreti: IL FORNO!! Mia nonna, rinomata tra i miei amici per la sua pizza, ha un forno a legna che parla.Io la faccio come lei...ma niente da fare! Anche lei impastava la farina con lo strutto di casa, ora però usa olio extra vergine e al posto dell'acqua mette il latte. Il risultato è identico. Perchè non ci provi? E come hai detto tu, lavorare tanto l'impasto e farla lievitare per ore. Un abbraccio e complimenti per le tue ricette.

roby ha detto...

ciao MICAELA!
beh...la pizza preparata nel forno a legna e' davvero la migliore!!! Chissa' che buona quella di tua nonna!!!
Provero' anche con il latte ;-)...grazie mille per il suggerimento!!!
Di recente tra l'altro ho comprato l'impasttrice...utilissima e impasto sempre perfetto!!!... e zero fatica!
Grazie ancora per la visita e i tuoi complimenti sulle mie ricette che mi fanno immensamente piacere!
Roby

Anonimo ha detto...

Ciao!ieri ho preparato il tuo impasto:era buonissimo!!
l'unica cosa...l'ho utilizzato per fare due pizze ma, anche a causa del mio forno piccolo, sono venute un po' troppo alte!
con 1kg di farina posso fare tranquillamente 4 pizze, però molto buono e croccante

Linda

roby ha detto...

ciao Linda! sono contenta che ti sia piaciuto il mio impasto per la pizza e ti sia venuta bene! in effetti con 1 kg di farina puoi benissimo fare 4 pizze...io infatti ci avevo fatto 1 pizza grande...1 focaccia molto alta e un calzone!
a presto!
Roby

micaela.q@tin.it ha detto...

Ciao Roby.. era tanto che non venivo a trovarti, ma ho dovuto modificare l'alimentazione a causa di qualche intolleranza. Pero' ho continuato a sperimentare! Parliamo di pizza. Ho scoperto un modo fantastico di cuocerla,evitando il forno. LA PADELLA antiaderente con coperchio a vetro. Stesso impasto (acqua+olio), cercando di ottenere un impasto morbido.Si puo' impastare anche alle 18.00 e mettere al calduccio fino alle 20 x farla lievitare. Poi si inizia a stendere la pasta per una padella (1100/150gr cca). Padella caldissima antiaderente. Metti la pasta, la fai cuocere bene da una parte. A quel punto, giri l'impasto dall'altra parte e condisci come ti pare. Sempre ben coperto con coperchio. Ma ti dovro' spiegare meglio...