martedì 10 giugno 2008

Spaghetti estivi con pesto alle mandorle





Ingredienti per 2 persone:
  • 160/180 gr di spaghetti (ottimi quelli alla Chitarra della De Cecco!)
  • 10 pomodorini ciliegia
  • una manciata di olive verdi denocciolate e tagliate a rondelle
  • foglie di basilico fresco (un mazzetto abbondante!...calcolate una ventina di foglie)
  • 1 spicchio d'aglio (se piace)
  • olio di oliva extravergine qb
  • 10 mandorle pelate
  • sale qb
  • pepe qb
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato

Procedimento:
  1. mettiamo in un mixer le foglie di basilico, le mandorle, un pizzico di sale, un pizzico di pepe, l'aglio, un paio di cucchiai di parmigiano grattugiato, un paio di cucchiai di olio d'oliva e iniziamo a tritare il tutto. Per una versione light e per non eccedere troppo con l'olio e ottenere un pesto sufficientemente fluido aggiungiamo una pò d'acqua di cottura della pasta.
  2. laviamo e tagliamo a spicchi o semplicemente a metà i pomodorini, tagliamo a rondelle le olive verdi. Mettiamo sul fuoco un tegame antiaderente con poco olio d'oliva e facciamo saltare insieme i pomodorini e le olive per 5/7 minuti
  3. portate ad ebollizione, in una casseruola, l'acqua e una presa di sale e cuocete la pasta.
  4. Appena la pasta sarà cotta, fatela saltare e insaporire nel tegame con i pomodorini e le olive.
  5. impiattiamo gli spaghetti in questo modo: disponete il pesto a specchio su ogni piatto (aiutandovi a stendere la salsa con il dorso di un cucchiaio) e adagiatevi sopra gli spaghetti cercando di arrotolarli in un mestolo con un forchettone (per formare un nido compatto).
  6. guarnite con qualche fogliolina di basilico e un pò d'olio d'oliva a crudo.

i miei consigli:

  • la densità del pesto dev'essere un pò corposa (quindi non frullatelo troppo!), è piacevole sentire sotto i denti la consistenza delle mandorle!
  • meglio le mandorle al posto dei pinoli...i pinoli hanno poco sapore e all'interno del pesto si "disperdono" troppo...provate invece questa variante con le mandorle!
  • se volete, prima di tritare le mandorle, potete tostarle qualche minuto in un padellino andiaderente
  • per un pesto più digeribile non mettete l'aglio!
  • se preferite un sapore più deciso aggiungete insieme al parmigiano anche un pò di pecorino grattugiato
  • l'ideale sarebbe fare il pesto con un mortaio (come vuole la tradizione!)...ma nell'era della "fretta" non sentiamoci in colpa se utilizziamo un semplicissimo frullatore! Frullatelo a bassa velocità per evitare che il calore delle lame in metallo ossidino il basilico!
  • per questo piatto "lo spaghetto" è decisamente il formato di pasta ideale...arrotolandolo sullo specchio di pesto si insaporirà benissimo insieme al resto dei condimenti.

Buon appetito!

3 commenti:

irene ha detto...

adesso che cresce il basilico anche sul mio balconcino inizierò anche io con i vari pesti e questo è sicuramente da provare!!!
irene

irene ha detto...

PIATTO MOLTO ESTIVO!!! buonissimo!
irene

roby ha detto...

Grazie mille IRENE! ;-) Roby