giovedì 5 settembre 2013

Pappa al Pomodoro



















Quando penso a questo piatto penso subito alla canzone di Rita Pavone!
Ma soprattutto mi torna alla mente Firenze con una mia ex collega (Sandra P.) durante le fiere del Pitti...dopo una pesante giornata di lavoro allo stand dell'azienda per cui lavoravamo ci si rilassava davanti ad un fumante piatto di Pappa al Pomodoro!
E allora eccola qui...preparata sapientemente con pomodori freschi, quelli dell'orto di mio padre, maturi, sodi e dolci al punto giusto per questo adorabile ma semplicissimo piatto.
La pappa al pomodoro è composta da pochi ma fondamentali ingredienti...i pomodori (freschi, succosi e maturi al punto giusto...il pane (quello toscano cotto nel forno a legna!) il basilico (fresco e spezzettato a mano per esaltarne l'aroma) e l'olio (quello extravergine d'oliva!)...solo così otterrete la pappa al pomodoro più buona del mondo ;-)

Mio marito, che comunque non adora le consistenze cremore e "pappose", l'ha gradita moltissimo...e si è sbaffato 2 piatti di pappa al pomodoro enormi! Il marito quindi l'ha promossa...e voi???


Ingredienti per 3-4 persone:

  • 800 gr di pomodori maturi (del tipo piccadilly o San Marzano)
  • 300 gr di pane toscano raffermo (ottimo quello cotto a legna!)
  • brodo vegetale qb (circa 1 litro)
  • 1 spicchio d'aglio
  • qualche fogliolina di basilico fresco
  • sale e pepe qb
  • olio extravergine d'oliva qb
  • un pizzico di zucchero per togliere l'acidità del pomodoro




















Procedimento:
  1. per prima cosa riempite una pentola d'acqua, portate l'acqua ad ebollizione e tuffatevi i pomodori (fate, con un coltello, un'incisione a croce su ogni pomodoro...vi sarà più facile spellarsi successivamente!)
  2. dopo pochi minuti recuperate i pomodori, passateli sotto l'acqua fredda per farli raffreddare un pochino ed eliminate, senza ustionarvi le dita, la buccia
  3. passate i pomodori in un passaverdure in modo da eliminare i semi e ridurre i pomodori in salsa
  4. in in ampio tegame mettete la salsa di pomodoro ottenuta, il pane tagliato a pezzettoni, il brodo (io ne aggiungo 500ml all'inizio e poi un pochino man mano che cuoce la pappa), lo spicchio d'aglio, un pizzico di zucchero, un pizzico di sale e le foglie intere di basilico
  5. lasciate cuocere il tutto per circa 30 minuti, girando ogni tanto con un cucchiaio di legno, fino a quando il vostro composto non avrà ottenuto una consistenza "papposa"...(aggiungete ancora un pò di brodo se necessario)
  6. aggiungete, se vi piace, un pizzico di pepe, completate con altre foglioline di basilico spezzettate rigorasamente a mano (così rilasceranno più aroma!) e servite completando il piatto con un goccio di olio extravergine d'oliva a crudo...
gustatela calda...tiepida...riscaldata...oppure fredda! come più vi piace insomma!



2 commenti:

Ivana ha detto...

Allora... ieri sera l'ho fatta per la cena...... buonissima,bella saporita, la rifarò senz'altro... Ho diviso poi la zuppa in due pentole e in una ho aggiunto il peperoncino (qui lo vogliono ovunque!!!!)e l'altra per me, versione "normale", hanno fatto tutti il bis!
Grazie.. Bacioni ^.^

roby ha detto...

ciao Ivana! son proprio contenta che vi sia piaciuta...a volte le cose più semplici...sono quelle più buone! ;-)
a presto
Roby