mercoledì 21 gennaio 2015

Cavolfiore in pastella





















Difficile far mangiare il cavolfiore al mio bimbo...difficile far mangiare il cavolfiore al marito che detesta le verdure in genere...figurati il cavolfiore!
Secondo me il cavolfiore è perfetto e ben camuffato in pastella...mia madre lo faceva spessissimo...avvolto da una pastella morbida e leggera era perfettamente delizioso...e a me, preparato così, faceva davvero impazzire...
Così li ho preparati per bimbo e marito...e l'esperimento è riuscito con successo! Il cavolfiore "camuffato" è stato divorato senza proteste.
Bene!

Ingredienti (per circa 3-4 persone):
  • 1 cavolfiore
  • farina qb
  • acqua frizzante freddissima qb
  • olio di arachide per friggere
  • sale


















Procedimento:

  1. pulite il cavolfiore, dividetelo in cimette e lavatelo
  2. lessatelo per circa 10 minuti  in abbondante acqua bollente lasciandolo al dente (in alternativa potete cuocerlo al vapore)
  3. scolatelo e lasciatelo raffreddare un pochino
  4. mettete intanto l'olio a scaldare in una padella
  5. preparate la pastella unendo l'acqua frizzante ghiacciata (l'acqua ghiacciata reagendo con l'olio bollente vi farà ottenere un fritto più croccante!) alla farina...mescolate con una frusta fino ad ottenere un impasto liscio e corposo
  6. immergete le cimette del cavolfiore nella pastella e aiutandovi con un cucchiaio prelevate un po' di cavolfiore con un po' di pastella e friggete in olio caldo fino a quando il vostro fritto sarà ben dorato
  7. lasciatelo asciugare per bene su carta assorbente e servite subito
















1 commento:

serenidad82 ha detto...

Spero di riuscire a far mangiare i cavoli ai miei ometti di 19 mesi. Le tue ricette sono favolose!Grazie

http://ilmiopiccolograndeangolo.blogspot.it/